mercoledì 7 giugno 2017

Capelli grassi: i trucchi per una pulizia long lasting!

Non toccare troppo frequentemente i capelli (le mani sono la principale sede di germi e batteri) e non usare shampoo siliconici, sono forse i consigli che avete sentito più spesso per ottenere una pulizia long lasting dei vostri capelli: vediamo, invece, i trucchetti meno conosciuti per rompere il circolo vizioso del lavaggio quotidiano:

- Prediligete i lavaggi nel lavandino a quelli nella doccia: a “testa in giù”, infatti, lo shampoo (assieme a tutta la sporcizia che si porta dietro) e il balsamo scivoleranno via meglio durante il risciacquo; in posizione eretta, invece, i capelli bagnati tendono a restare attaccati alla testa e sarà più difficile (se non impossibile) lavare via tutto. Il consiglio: se avete una doccia abbastanza spaziosa, anziché lavare i capelli in modo tradizionale potete chinarvi per effettuare il lavaggio.

- Quando fate lo shampoo, effettuate un massaggio delicatissimo sul cuoio: una frizione troppo forte stimolerebbe le ghiandole sebacee provocando una secrezione di sebo maggiore rispetto alla norma.

- Per lo stesso motivo, evitate di lavare i capelli con troppa frequenza: è un altro modo di stimolare le suddette ghiandole.

- Evitate il vento o le correnti provocate dai finestrini aperti in macchina: tutto ciò che il vento porta con sé si depositerà anche nei capelli, sporcandoli.

- Cambiate federa (o lato del cuscino) ogni volta che ci si fa lo shampoo, e rifate sempre il letto, in modo che lenzuola e piumino possano coprire il vostro cuscino impedendo alla polvere di depositarvisi durante il giorno.

 - Utilizzate il balsamo solo sulle punte dei capelli e, se portate un taglio corto, evitatelo del tutto: meglio una maschera pre-shampoo, che possa districare i capelli ma essere subito lavata via.

- Non lasciate i capelli bagnati avvolti nell’asciugamano troppo a lungo; 5 o 10 minuti (il tempo di spalmarsi la crema e rivestirsi) saranno più che sufficienti per tamponare l’acqua in eccesso.

Cos’altro può sporcare i capelli:

- Tenerli a contatto con la pelle del viso, la quale può risultare untuosa per via del sebo o della crema utilizzata;

- tenere il phon eccessivamente vicino al cuoio capelluto e usarlo a temperature troppo alte (altro modo per stimolare le ghiandole sebacee);

- usare prodotti per lo styling come gel, schiume e alcuni olii;

- non effettuare una detergenza costante di pettini, spazzole e piastre per capelli.

Personalmente, io ho notato un netto miglioramento seguendo l’accorgimento circa il lavaggio in doccia, attuato in concomitanza con l’utilizzo dello shampoo per capelli grassi di Rasayana e cercando di allungare il più possibile l’intervallo fra un lavaggio all’altro; all’inizio può risultare pesante e creare disagio, ma dopo pochissimo saranno i vostri stessi capelli a non richiedere una maggiore frequenza!

1 commento:

  1. Ciao👋 molto interessante questo post, molti accorgimenti non li conoscevo, quindi grazie!😘 Bello questo blog, mi iscrivo come tua lettrice fissa su Blogger, se vuoi passare da me o ricambiare ➡ http://gattaracinefila.blogspot.it/

    RispondiElimina